Archivio Progetti

Napoli laborART

Il progetto “NAPOLI laborART”, sostenuto da “Deutsche Bank” con il contributo della “Fondazione CON IL SUD” ed elaborato dall’Associazione “A ruota libera”, realizzato in partnership con altre quattro organizzazioni di terzo settore l’Associazione “Arte per Amore”, Associazione “Ludoterapia” di Roberta De Bury e Chiara Catapano, Associazione “Aldebaran Park” di Antonella Cilento, Fondazione “In nome della Vita” Onlus ha avuto luogo nei saloni della Casa di Tonia e una durata di 36 mesi. Prevedeva una serie di attività e interventi in alcuni quartieri “difficili” della città, coinvolgendo circa 60 bambini e ragazzi tra i 3 e i 14 anni con difficoltà scolastiche, situazioni familiari problematiche e disagi nella sfera sociale, e un centinaio di famiglie.

La Gloriette

Il Centro Sociale Polivalente LA GLORIETTE, a Napoli in Via Petrarca 50, è un Servizio territoriale e diurno dedicato a persone con problemi di autonomia ed integrazione sociale. Si realizzano attività educative, ludico – ricreative, di socializzazione ed animazione. E’ una villa confiscata, di proprietà del Comune di Napoli ed affidata all’associazione Orsa Maggiore. In questa struttura A ruota libera ha messo a disposizione il suo know how e le sue competenze nella fase di start up.

Art Factory

Il progetto Art Factory sostenuto con il contributo del CSV (Centro Servizi Volontariato), attraverso il bando 2011 Il Mosaico della Solidarietà, ha avuto come ente proponente l’Associazione Arte per Amore che ha lo scopo di promuovere l’apprendimento e la diffusione delle arti figurative e la valorizzazione delle capacità manuali. Nell’ambito del progetto i partecipanti sono stati avvicinati al mondo dell’arte e della creatività. L’intervento si è fondato sul presupposto che il processo creativo messo in atto nel fare arte produce benessere, e determina effetti nella crescita della persona dal punto di vista emotivo, affettivo e relazionale.

O’ Mast

E’ un progetto tenutosi da aprile 2011 a giugno 2012, e finanziato dall’Inpdap, sezione Campania-Molise, con il patrocinio della V municipalità Vomero-Arenella. Ha coinvolto circa 40 ragazzi disabili impegnati nell’apprendere la tradizionale e antica arte presepiale. I partecipanti hanno frequentato laboratori di sartoria, scenografia presepiale, falegnameria, creazione di pastori in creta.